Farmaci otc e sop

Un farmaco da banco, anche detto OTC(over the counter) , è un farmaco di automedicazione venduto direttamente al paziente senza obbligo di presentazione di una  ricetta medica.

farmaci otc e sopIn molti paesi gli OTC sono scelti da un’ agenzia regolatoria che ne garantisce efficacia e sicurezza anche quando usati senza la supervisione di un medico.

Gli OTC sono generalmente regolamentati in base ai principi attivi che contengono piuttosto che come medicinali. Tale regolamentazione consente ai produttori la libertà di formulare principi attivi o combinazioni di essi in forme di dosaggio brevettabili.

In molti paesi alcuni OTC sono disponibili in strutture diverse dalla farmacia, come supermercati ed altro; come anche in Italia sono attualmente disponibili in farmacia e, in seguito alla liberalizzazione del 2006 (decreto Bersani del 2007), anche all’interno degli esercizi commerciali chiamati parafarmacie e principalmente nei cosiddetti “angoli della salute” negli ipermercati e supermercati della grande distribuzione organizzata (GDO).

In Italia esiste, però, anche una categoria intermedia, simile a quella canadese, di farmaci senza obbligo di prescrizione i SOP che però a differenza di quella degli OTC non possono essere oggetto di pubblicità.

Sia i farmaci da banco che i SOP sono farmaci che appartengono prevalentemente alla fascia C, in quanto a totale carico del cittadino e in Italia OTC e SOP sono in totale circa 2 220 (secondo dati dell’Agenzia italiana del farmaco).

Pertanto l’ AsFM invita i suoi cittadini a recarsi presso i suoi punti vendita per scoprire le offerte presenti e affidarsi al prezioso consiglio dei propri farmacisti.

farmaci sop e otcPer tutelare il consumatore da messaggi ingannevoli pertanto l’AsFM vi ricorda:

di «leggere attentamente le avvertenze»

di non affidarsi completamente all’ autodiagnosi, ma sentire il medico se necessario e confidare nella preparazione dei farmacisti presenti presso i nostri punti vendita( pronti a darvi consigli sul farmaco da banco che state per utilizzare)

di non pensare che questa categoria di farmaci sia priva di effetti collaterali

di non paragonare l’ efficacia del farmaco da banco a quella di altri trattamenti e non ritenerla migliorativa dello stato di buona salute ma valutare le diverse situazioni

di sapere che il prodotto OTC o SOP deve essere presentato chiaramente come “medicinale” e non deve essere equiparato a una sostanza “naturale”

di non farsi ingannare dai messaggi pubblicitari qualora si vantasse di proprietà farmacologiche non propriamente attendibili

di prestare le dovute attenzioni con bambini, anziani e i soggetti a rischio.